COS'E' LA LECTIO DIVINA ?

E' la "lettura pregata" e semplice della Parola di Dio (Bibbia).
E' un incontro personale con il Cristo Signore.
E' il Padre che parla, che "viene incontro, con molta amorevolezza, ai suoi figli" per svelare ad essi i suoi misteri e quelli racchiusi nella vita umana.
L'incontro con la Parola racchiude "tanta efficacia e potenza da essere sostegno e vigore" a quanti L'accolgono.

SUA NECESSITA'
"Non c'è dubbio che un rinnovato slancio della vita cristiana non può che partire da un rinnovato ascolto della parola di Dio" che ci permette di rinnovare noi stessi. (Giovanni Paolo II)
Questo poi è l'unico modo per contribuire a rinnovare il mondo, che anche oggi ha un immenso bisogno di riscoprire Cristo Signore, "l'unico tesoro per il quale valga la pena di vivere veramente."

"Andiamo avanti con speranza!
Un nuovo millennio si apre.
davanti alla Chiesa come oceano vasto in cui avventurarsi,
contando sull'aiuto di Cristo. "
(N.M.I. di Giovanni Paolo II)

STRUTTURA DELLA LECTIO

- In un tempo e un luogo adatto ci si pone in silenzio esteriore e interiore, facendo tacere quanto normalmente ci circonda.

- Invocazione allo Spirito Santo (la Lectio Divina non è una ricerca culturale intellettualistica, ma è ascolto della Parola in un clima di preghiera).

- LETTURA: cosa dice il testo (contesto, argomento principale. . . )

- MEDITAZIONE: cosa dice a me oggi? (cosa vuol dire il Signore a me, alla mia vita?)

- CONDIVISIONE TRA FRATELLI: cosa dice a noi? (Si comunica anche agli altri quanto la Parola mi ha detto: il dono ricevuto da uno diventa dono per tutti).

- PREGHIERA: cosa il testo mi fa dire al Signore? (è la mia risposta a Lui.)

- CONTEMPLAZIONE: scoprire e gustare "la lunghezza, la larghezza, l'altezza, la profondità del mistero di Cristo" ed immergersi nell' oceano del suo infinito amore per ciascuno di noi.

- AZIONE: la Parola mi insegna e mi aiuta a mettere in pratica ciò che mi ha detto, a guardare in modo nuovo la mia vita, e vedere le cose con gli occhi di Dio.

CHI PUO' PARTECIPARE

La "lettura pregata" della Parola di Dio è di tutta la Chiesa, di ogni credente in Cristo. Non è riservata a persone privilegiate di alta spiritualità, ma è per tutti.
San Giovanni Crisostomo diceva: "la Scrittura non riguarda solo i monaci, ma è ancor più necessaria a voi fedeli che siete in mezzo al mondo".
Considerando la necessità di oggi di un profondo rinnovamento della fede dei credenti, "il santo Concilio (Vaticano II) esorta con ardore e insistenza tutti i fedeli ad apprendere" la sublime scienza di Gesù Cristo " (Fil 3,8) con la frequente lettura delle divine Scritture. " L'ignoranza delle Scritture, infatti, è ignoranza di Cristo."
E' la luce che guida i nostri passi sulla comune strada della santità.

DOVE E QUANDO SI FA

All'Abbazia di Maguzzano (Lonato BS)

Ogni Mercoledì alle ore 17.00 alle 18.30 

TEMI: sulla Parola della Eucarestia della domenica successiva

Per Informazioni e contatti col gruppo della LECTIO chiamare in Abbazia 030. 9130182

Cercate prima
il regno
e la giustizia di Dio,
e tutte queste cose vi saranno date in più.